sabato 22 agosto 2015

domenica 30 AGOSTO a SEDICO (VILLA PAT) parliamo e doniamo CEREALI ANTICHI


Le parcelle dei campi catalogo sono ormai state mietute e i cereali da esse ottenute sono stati trebbiati.. il progetto “campi catalogo di cereali antichi 2014 - 2015 volge ormai al
termine.. Non puo' esserci finale migliore che il ritrovarsi e il condividere esperienze, problematiche, soluzioni e prospettive per queste importanti coltivazioni.

Ci troveremo pertanto:



Domenica 30 agosto a Villa Pat a Sedico (BL)

Dalle ore 14.30 si potranno osservare le spighe dei cereali coltivati presso il campo catalogo di Porcen di Seren del Grappa (chiunque potrà portare ed esporre quelle che ha coltivato)

Oltre alle spighe di grano, frumento, segale, orzo, farro ecc.. ci sarà anche qualche attrezzo per la mietitura e la trebbiatura
dei cereali, in particolare il “macchinario” autorpodotto modificando una vecchia “gramola per uva” (utilizzabile da chi ha modeste quantità di cereale da trebbiare)

Dalle ore 16.30 ci sarà un momento di confronto e dibattito. Verrà brevemente illustrato il progetto “campi catalogo”, i risultati ottenuti e le varietà che hanno spiccato per resa o mancato allettamento nelle varie zone di coltivazione. Già molti i partecipanti al progetto che desiderano raccontare la loro esperienze di coltivazione e lavorazione dei cereali antichi


Un confronto molto pratico e diretto, aperto a chiunque vorrà esporre problematiche e soluzioni, esempi di filiera e di progetti costruiti o in costruzione sui cereali antichi



Non mancherà lo scambio (o la donazione) di sementi delle oltre 30 varietà di cereali antichi che abbiamo coltivato in questi anni. Oltre ai cereali ci sarà anche qualche varietà di pisello e insalata invernale



Siamo molto contenti del progetto campi catalogo di cereali antichi. Un progetto che ha coinvolto oltre 100 persone che hanno realizzato e monitorato centinaia di parcelle nel feltrino, bellunese, trentino, carnia, friuli e veneto.

Un progetto che fornirà dati decisamente importanti per chiunque vorrà dedicarsi alla coltivazione dei cereali antichi in queste zone, dati che metteremo a disposizione di tutti e che sono il frutto di un percorso partecipato, condiviso e totalmente auto finanziato

Coltivatori molto “eterogenei” che avranno modo di confrontarsi e trovare soluzioni legate non solo alla coltivazione ma anche a questioni legate alla mietitura, alla trebbiatura, alla conservazione e trasformazione del prodotti destinato a fornire non solo farine ma anche “tritati”, birre artigianali e tanto altro




Nel campo catalogo che abbiamo realizzato presso il vivaio biologico il ruscello a Porcen di Seren del grappa (in un terreno sassoso e non particolarmente fertile, ove non abbiamo apportato alcun tipo di concime o fatto alcun tipo di trattamento) i risultati dei 33 cereali lì seminati è stato decisamente soddisfacente Sia per qualità della granella che per resa

Tra le viarietà seminate ricordiamo: farro della garfagnana, farro alpino, orzo nudo Roccaforte, orzo nudo pop gerst autriaco, orzo di Livinalongo, grano tenero: piave, canove, solina, miracolo, de carolis, autonomia2, 6 grani montani della valle d'Aosta (clavel, la salle, Rosset, Morgex, etroubles, saint marcel), Rusciola, Gentil rosso, germanella, segale viola, triticale, grano duro carusedda

Un grazie sentito all'amministrazione e alla Pro Loco di Sedico che  ci hanno aiutato e sostenuto per questa iniziativa!



Vi aspettiamo domenica 30 agosto a Villa Pat a Sedico dove sarà anche possibile formate la petizione LIBERI DAI VELENO Petizione che è anche possibile firmare on line alla seguente pagina (cliccare qui per aprirla)

1 commento:

  1. Complimenti per l'iniziativa, ho pubblicato un articolo nel mio blog:
    https://bionieri2015.wordpress.com
    un saluto
    Carlo

    RispondiElimina