domenica 10 marzo 2013

Grande successo per la raccolta firme anti OGM e per le iniziative del Gruppo Coltivare Condividendo

sabato 9 marzo in piazza a Belluno.. domenica 10 marzo a Zugliano (presso Cà dell' Agata) e  a Montebelluna. Fine settimana molto intenso per il Gruppo Coltivare Condividendo, in cui è continuata la sentita raccolta di firme sulla questione "Emergenza OGM", ma anche raccontato il percorso fatto sin qui dal Gruppo e i progetti legati al recupero e alla tutela della biodiversità, al costruire relazioni sul territorio

La raccolta firma sulla questione OGM continua con notevole successo. Abbiamo ampiamente superato le mille firme e riscontrato una ferma e diffusa opposizione alle coltivazioni OGM nel nostro Paese
Ricordiamo che è ancora possibile firmare, sia recandosi nei punti di raccolta firme che partecipando alle due serate previste in questa settimana:

mercoledì 13 marzo (dalle ore 20.30)
presso il "Centro Giovani" a Farra di Feltre 
In una serata in cui si parlerà anche di orti a vista e custodi della biodiversità

venerdì 15 marzo (dalle ore 20.30)
presso il casel di Cellarda (Feltre) per una serata dedicata alla biodiversità coltivata bellunese

DI SEGUITO RIPORTIAMO UN VIDEO E UN RESOCONTO SUL VOLANTINAGGIO DI SABATO REALIZZATO DA "BELLUNO PIÙ"


Per leggere l'articolo pubblicato su Belluno più cliccare qui

Ricordiamo che all'iniziativa di sabato hanno aderito:
Comitato Acqua Bene Comune, Casa dei beni comuni, la skasera, Associazione Arianova, AIAB, WWF,
Gasdotto (coordinamento GAS bellunesi), Gasolo, 
associazione Dolomiti bio, la Ragnatela, WOOF-Italia
In un opposizione agli OGm che vede schierate anche: Coldiretti, Legambiente, Agrincolti, Aveprobi
e molti altri

E' ANCHE POSSIBILE FIRMARE UNA PETIZIONE ON LINE.. è sufficiente cliccare qui e sottoscrivere

Claudio(Woof-Italia) e Lolo (coltivarcondividendo)
In queste ultime settimane siamo stati molto impegnati dalla questione OGM, sia  in giornate di informazione, di sottoscrizione, in incontri e cercando di mettere in collegamento tra di loro realtà e competenze. Siamo contenti che qualcosa sis tia muovendo e siamo certo che la mobilitazione dei cittadini e il fere rete sia un qualcosa di estremamente importante nel rivendicare i propri diritti, nel far circolare informazioni e saperi, nel denunciare abbusi e inefficienze
Ora pero'.. che la neve pian piano lascia intravedere squarci di orto, dic ampo, di prato e ora di prepararci per semine e preparazione dell'orto
A breve riprenderanno vigore i due progetti in cantiere "custodi della biodiversità" e "orti a vista" 
Progetti che porteremoa vanti assieme ad altre realtà della zona e di aree adiacenti la nostra

..nel frattempo c'è già chi sta preparando i primi cumuli o letti caldi....
la base del cumulo è costituita da ramaglia

si procede aggiungendo foglie, stocchi di mais..fieno..

 

Nessun commento:

Posta un commento