martedì 7 agosto 2012

GIRONZOLANDO NELL' ORTO

Anche in un anno non certo facile per la coltivazione, come si sta rivelando questo 2012 (per fortuna che in questi ultimi giorni, almneo qui, non mancano le piogge).. prosegue il "lavoro" di mappatura delle varietà antiche 

Si sono già raccolte sia le "badane bonorive"(borlotto alto precoce) che alcune varietà di "tegolina" (bisbolada e di Erto) Buoni anche i "racoclti" di "bianchet" (fagiolo basso che si raccoglie seccoin 60-70 giorni)I raccolti non sono stati abbondanti (anzi) ma qualcosa si è raccolto..
badane bonorive (borlotto precoce)

Vista l'annata non ottima per i fagioli, consigliamo di tenere la semente solo di quelle piante che non hanno palesato virosi A breve dedicheremo un post e una giornata proprio alla selezione della semente


Ottimi risultati li stanno invece dando i pomodori di varietà antiche che da qualche anno stiamo riproducendo e distribuendo
  











Ricordiamo che anche in questa stagione è possibile, anzi consigliabile seminare e piantare nel nostro orto.. per qualche indicazione e consiglio visitare questo blog (cliccare qui)

Vi ricordiamo inoltre che saremo presenti a Cadore Natura domenica prossima
Cadore Natura, il mercato dei prodotti biologici e
                tradizionali della provincia di Belluno

Cadore Natura - domenica 12 agosto 2012

Appuntamento ormai consolidato per l’estate di Calalzo, "Cadore Natura"
 ogni anno anima di banchetti il centro del paese, in un’atmosfera di festa.
 Protagoniste sono le piccole aziende biologiche venete e quelle tradizionali 
della provincia di Belluno che presentano un prodotto il quale, oltre a dare 
garanzia di qualità, rintracciabilità e salubrità, racconta un territorio, 
una cultura e un metodo di produzione. È un’occasione per migliorare 
la conoscenza delle risorse locali, di avvicinare il produttore all’acquirente,
 di promuovere un’economia sostenibile; non mancheranno momenti culturali,
 di degustazione e di approfondimento sui temi dell’agricoltura. 
L'Aiab Veneto, per una maggiore garanzia nell’organizzazione dei 
mercatini, prevede il controllo in loco della certificazione delle 
aziende biologiche e in collaborazione con il comune cerca di 
ridurre al minimo l’impatto ambientale non utilizzando materiale 
plastico e non servendo acque minerali in bottiglia, in coerenza 
con la campagna "Acqua bene comune".

EVENTI

Incontri pomeridiani (dalle ore 17, in Piazza IV novembre):

"Cerchiamo il pelo nell’uovo"

L’esperienza di un allevamento biologico di galline ovaiole
Relatore: Sergio Pascolo, Titolare dell’azienda biologica Pascolo


"I semi di oggi per l’agricoltura sostenibile di domani"

Relatore: Tiziano Fantinel, Associazione Coltivare Condividendo e DolomitiBio
 

Nessun commento:

Posta un commento