domenica 26 agosto 2012

FAGIOLO BASSI ANTICHI

Sono una particolarità che abbimo trovato a Fonzaso (BL) E' l'unico Comune in cui abbiamo registrato la presenza e la coltivazione di "fagioli bassi" in decenni passati Venivano..e in parte vengono.. consociati con la vite Coltivati nell'interfila, offrivano una valida alternativa e soprattutto una stagionalità diversa ai tradizionali "fagioli alti della zona" in primis il fagiolo Bonel

Molte le testimonianze raccolte inerenti soprattutti ad alcuni di  questi fagioli antichi bassi

Da qualche anno li stiamo coltivando e ridistribuendo, in un territorio in cui è ancora molto vivo il loro ricordo e ove son molto apprezzati.

FAGIOLO BONEL BASSO
È indubbiamente il più conosciuto Ci hanno testimoniato che veniva coltivato molto e che dava ottime produzioni Si raccoglieva secco e veniva usato sia per minestre che mangiato lesso in abbinamento con altre verdure
Purtroppo anche questa varietà è stata colpita dalla virosi.. per fortuna siamo riusciti a segnare alcune piante sane (seminate a inizio giugno)
Le piante seminate il 28 maggio sono pronte per la raccolta in questi giorni (la prima fioritura)
     

FUMOLET
Altro tipo di "fagiolo antico basso" molto coltivato nel fonzasino in consociazione con la vite Più rigoglioso rispetto al "bonel basso" e anche più produttivo
Ha un fagiolo tondegginate e grigiastro molto delicato ma che richiede una certa attenzione al momento della cottura
Si presta anche a semine tardive che non devono pero' superare il 26 giugno
Abbiamo riscontrato che la pacciamatura con foglie o fieno da ottimi risultati
In questo 2012 davvero molto difficile abbiamo notato un ottima resistenza alla "virosi o mosaico comune" Da verificare se sia casuale o meno
Le semine del 26 giugno sono in piena fioritura e si nota la comparsa dei primi bacelli a metà agosto 


FASOL de la MARINA
E' un borlotto nano che è stato ritrovato in zona Arten di Fonzaso Coltivato in consociazione con la vite ma sucessivamente anche in campi e orti
Ecco alcuni dati forniti da una delle schede distribuite in primavera:

data semina: 01maggio 2012
metodo di semina: manuale, su terreno arato, non concimato
data inizio fioritura: primi fiori verso il 15 giugno, fioritura complessiva a partire dal 20 giugno. Rispetto alle altre tipologie basse questa presenta uno sviluppo più lento cosi anche nella fioritura e maturazione dei bacelli: a fine luglio sono pochi i bacelli secchi ed è presente una seconda fioritura.
colore dei fiori: bianco
data comparsa primi baccelli: 20 giugno
colore dei baccelli freschi: da inizialmente verde a rosso screziato, poco intenso con sfondo biancogiallo
data raccolta primi baccelli secchi: 10 agosto
colore dei baccelli secchi: dal giallo paglia al grigio
Numero baccelli freschi raccolti: nessuno. numero baccelli secchi raccolti
numero complessivo dei fagioli raccolti: produzione mediocre, inferiore a quella del precedente anno
numero ibridi notati: nessuno

AVVERSITA': fase di caldo e secco nella seconda metà di Giugno, periodo di sviluppo dei bacelli; attacco limitato di afidi derivanti da fagioli alti coltivati in adiacenza ( in particolare “fasole” risolto con utilizzo di Olio di Neem).

 
BIANCHET
 Fagiolo basso antico molto produttivo e di veloce accrescimento
Di seguito alcuni dati rilevati dalla scheda di coltivazione di Luca Ferrari ad Arten (Fonzaso - BL)

data semina: 28 aprile 2012
metodo di semina: manuale, su terreno arato, non concimato

data inizio fioritura:
colore dei fiori: bianco

data comparsa primi baccelli: 40 Giorni
colore dei baccelli freschi:
data raccolta primi baccelli secchi : 75 giorni
data raccolta : 27 luglio 2012, a 90 giorni dalla semina
colore dei baccelli secchi: colore paglia, generalmente uniforme, solo ove a contatto con terreno assume toni più scuri e variegati, fino al grigio scuro.
Caratteristiche della pianta: pianta a sviluppo rapido, buono sviluppo vegetativo, fioritura a partire da 35mo giorno; la pianta, anche in condizioni di tempo umido, va a seccare rapidamente con la maturazione dei bacello; ridotta la seconda fioritura, solo su un 5-10% delle piante.
Numero baccelli freschi raccolti : nessuno
numero baccelli secchi raccolti elevata produttività delle piante come rilevato anche negli anni precedenti.

numero complessivo dei fagioli raccolti
numero ibridi notati: nessuno

Nessun commento:

Posta un commento