martedì 5 giugno 2012

I MACERATI.. MA NON SOLO

MOLTE VOLTE CI VENGONO CHIESTI DEI CONSIGLI PER DIFENDERE, IN MODO NATURALE PIANTINE, ORTAGGI E COLTIVAZIONI VARIE.
PUR NON ESSENDO DEGLI ESPERTI, MA DEI SEMPLICI COLTIVATORI, SUGGERIAMO SPESSO L'UTILIZZO DI MACERATI


NON E' MOLTO DIFFICILE FARLI E SI USANO MATERIE PRIME DI FACILE REPERIMENTO E A COSTO ZERO.
DI SEGUITO ALCUNI MACERATI CHE USIAMO SPESSO:

IL MACERATO.. IL LIQUIDO IDEALE DI FERMENTAZIONE E' L'ACQUA PIOVANA (piogge acide e inquinate permettendo) O L'ACQUA DI FONTE.
PER LA FERMENTAZIONE BISOGNA SCARTARE QUALSIASI CONTENITORE METALLICO, SCEGLIENDO TERRACOTTA VETRO O LEGNO. IL VASO DI FERMENTAZIONE NON DEVE MAI ESSERE CHIUSO ERMETICAMENTE E IL MACERATO VA RIMESCOLATO ALMNEO UNA VOLTA AL GIORNO
  
MACERATO DI ORTICA:
SI USA LA PIANTA INTERA AD ECCEZZIONE DELLE RADICI. IL PERIODO MIGLIORE DI RACCOLTA E' PRECEDENTE ALLA FIORITURA DELLA PIANTA
DI SOLITO SI USANO 1KG (MA SI PUO' ARRIVARE ANCHE A 2- 2 1/2KG) DI PIANTA FRESCA OGNI 10 LITRI DI ACQUA 
PUO' ESSERE AGGIUNTO LIPTOTALMIO O ANGELICA PER RIDURR EL'ORODE DEL MACERATO STESSO

IMPIEGO DEI DIVERSI TIPI DI MACERATO:
12 - 24 ORE: SI SPRUZZA DIRETTAMENTE SULLA PIANTA, HA UN AZIONE AFICIDA, EFFICACE SOPRATTUTTO ALLA COMPARSA DEGLI INSETTI
 4 GIORNI: ADDIZIONATO CON IL DECOTTO DI EQUISETO. DILUOTO (1:50) SI DISTRIBUISCE PER UN AZIONE ANTI AFIDI E RAGNETTO ROSSO
MACERATO MATURO: (UNA SETTIMANA) diluito 1:10 VA DISTRIBUITO AI PIEDI DELLE PIANTE AL FINE DI STIMOLARE LA CRESCITA DELLE GIOVANI PIANTE E AUMENTARE LA RESISTENZA AGLI ATTACCHI PARASSITARI
DISTRIBUITO SUL CUMULO O SUL COMPOSTO NE ACCELERA LA DECOMPOSIZIONE

IL MACERATO DI ORTICA E' SCONSIGLIATO SUI CAVOLI E TUTTE LE CRUCIFERE DATO CHE ATTIRA LA CAVOLAIA
NON E' L'IDEALE NEMMENO PER POMODORI E CETRIOLI


MACERATO DI EQUISETO (Equiseto arvense)
L' EQUISETO HA UN ELEVATO CONTENUTO DI SILICE E SALI SOLFORICI.
E' UN OTTIMA DIFESA DELLA PIANTA DAGLI ATTACCHI DI MOLTE MALATTIE CRITTOGAMICHE E NUMEROSI FITOFAGI (funghi es. ruggine, oidio e molte altre)

SI UTILIZZA 1 KG DI PIANTA FRESCA IN 10 LITRI DI ACQUA (per una buona azione si fa macerare per una settimana)

MACERATO DI ASSENZIO
SI UTILIZZANO LE FOGLIE RACCOLTE LA MATTINA PREFERIBILMENTE DA GIUGNO AD AGOSTO

HA UN AZIONE REPELLENTE PER DIVERSI INSETTI (ACARI, LARVE DI LEPIDOTTERI, FORMICHE E LUMACHE)

SI USANO CIRCA 300-500 GR DI ASSENZIO FRESCO TRITURATO IN 10 LITRI DI ACQUA PER CIRCA UNA SETTIMANA

MACERATO DI POMODORO
SI UTILIZZA LA PIANTA INTERA, PRIMA DELLA FORMAZIONE DEI FRUTTI

DOSE DI 2,5 - 3 KG OGNI 10 LITRI DI ACQUA HA UN OTTIMA AZIONE CONTRO GLI AFIDI E LA CAVOLAIA

..MA POSSIAMO UTILIZZARE ANCHE:

IL TANACETO: utile contro cavolaia, afidi ed alcuni acari

                            in dose di 3kg di pianta fresca in 10 litri di acqua
INFUSO DI AGLIO, CIPOLLA, ERBA CIPOLLINA: hanno un'azione contro afidi, acari, varie crittogame e alcuni batteri. 80-100gr di bulbo trittato in 10 litri d'acqua. Utile anche contro la mosca delle carote


VI SEGNALIAMO INOLTRE:

NEL BLOG DEL VIVAIO BIOLOGICO IL RUSCELLO UNA SERIE DI POMODORI E ORTAGGI NON IBRIDI E ANTICHI
PER VEDERLI CLICCARE QUI

DURANTE GLI INCONTRI E LE PARTECIPAZIONI AD AVENTI E INIZIATIVE DEL FINE SETTIMANA APPENA PASSATO ABBIAMO CONOSCIUTO DELLE BELLISSIME REALTA'.
PER TUTTE RICORDIAMO:
.. CAMPI APERTI DI BOLOGNA (per vedere il loro video cliccare qui)
..e GENUINO CLANDESTINO (per vedere il loro video cliccare qui)

BUONA VISIONE E BUONA COLTIVAZIONE !!!!

Nessun commento:

Posta un commento