domenica 27 novembre 2011

GRANDE SODDISFAZIONE PER "CHIAMATA A RACCOLTO"

una bellissima foto che ci è stata donata.. fatta con i vari tipi di pannocchie della Valle di Seren
La soddisfazione era parlpabile in tutti noi, ieri sera quando abbiamo chiuso la palestra della Scuola Agraria di Feltre ponendo così fine a una giornata davvero straordinaria

“Chiamata a raccolto” è stato un grande successo sia in termini di affluenza che di “clima” che ha pervaso l'intera giornata. Molto l'interesse, sia da parte degli allievi della scuola che dei tantissimi visitatori venuto anche da fuori regione.
Un ulteriore segnale che la sostenibilità. l'agricoltura sana e pulita, le sementi antiche, la filiera corta, le relazioni che si fanno progettualità dal basso.. il rispetto del paesaggio, dell'ambiente, della salubrità non sono concetti che stanno a cuore  a una piccola elitè ma sono le basi su cui costruire assieme il domani, soprattutto di questa nostra provincia.


Sin dalle 9 la palestra della Scuola Agraria di Vellai di Feltre (BL) si è riempita prima di banchetti di aziende biologiche, “salvatori di sementi e frutti antichi”, di Gruppi di Acquisto Solidale, di realtà che hanno a cuore l'alimentazione, le auto produzioni, la tutela della biodiversità.. e poi di studenti e visitatori. Un via vai molto intenso e interessato che è durato fino  a tarda sera quando la lettura (musicata) delle poesia di A. Zanzotto (strutturate da G. Tremea) e due interessanti interventi/riflessione di Emiliano Oddone e Matteo Melchiorre han concluso la giornata

 Il nostro primo ringraziamento va ovviamente alla Scuola Agraria che ci ha accolto, ospitato e dato la possibilità di raccontare (soprattutto agli studenti) questo percorso comune che si sta coinvolgendo molte realtà locali e si sta consolidando sempre più  dando ottimi frutti ed evidenziando notevoli potenzialità.
 Speriamo che questo sia un punto di inizio per una collaborazione con la Scuola Agraria, un percorso da costruire assieme, anche  per far conoscere agli allievi che non esiste solo l'agroindustria ma anche interessanti realtà molto vicine  a loro, che guardano al futuro e alla tutela del territorio e delle relazioni.
Siamo contenti che molti studenti siano rimasti colpiti e affascinati dall'intervento vero, spontaneo, concreto dei ragazzi della Skasera e del gruppo di Arson. Linguaggi e punti di vista che purtroppo non è facile trovare in eventi e convegni a loro dedicati 


Un immenso grazie va anche  a tutte e tutti coloro che hanno visitato e costruito “Chiamata a Raccolto” Non solo portando, scambiando o ricevendo delle sementi ma anche e soprattutto intrecciando relazioni, condividendo esperienze, problematiche, percorsi, proposte e progetti da costruire in futuro.

Crediamo che le migliaia di visite, il successo di “Chiamata a Raccolto” sia un segnale molto forte sia per le diverse realtà del territorio che si stanno muovendo in una direzione affine (che va ben oltre il concetto di green economy) che per l'intera Provincia.
Un invito alla collaborazione, al fare sempre più rete per le prime e un invito pressante per l'intera comunità a credere e puntare su un agricoltura sana incentrata su biologico, biodiversità, filiera corta.. su rispetto di paesaggio, territorio, salubrità e strettamente legata a turismo sostenibile e alimentazione locale e genuina. Noi, a piccoli passi, senza finanziamenti e sponsor, auto organizzandoci, grazie alle relazioni e al condividere stiamo dimostrando che questo è possibile.. che questo è il futuro..

4 commenti:

  1. Complimenti a tutti!
    Ieri ho partecipato alla festa e posso dire che è stato molto molto bello e interessante Soprattutto quei giovani così attenti, preparati e impegnati
    Da speranza
    Francesca

    RispondiElimina
  2. Piccoli passi stanno diventando passi da gigante!!!!Forza e coraggio che siamo sulla strada giusta!!
    Un abbraccio Giusi

    RispondiElimina
  3. io vorrei ringraziare voi per avermi fatto conoscere mondi che pensavo lontani e che invece sono proprio dietro a casa mia. Pensavo di essere solo e invece c'era un mondo che aspettava solo di essere scoperto...
    mi avete dato una bella sferzata di energia.
    alla prossima

    RispondiElimina
  4. a me hanno colpito soprattutto i ragazzi giovani presenti, quelli della scasera, gli altri ragazzi e le ragazze che hanno selezionato le mele e le pere antiche Danno molta speranza
    Enza

    RispondiElimina