giovedì 1 luglio 2010

INORMARE per ACCRESCERE la CONSAPEVOLEZZA

Durante le esposizioni delle sementi antiche distribuiamo anche dei volantini .. Pubblichiamo di seguito alcune notizie riportare in essi..

IL COMITATO PER LA SALUTE DELLA VAL DI NON HA ESEGUITO (A SUE SPESE) UNA SERIE DI ANALISI …Su 13 campioni 12 sono risultati contaminati da una o più sostanze dannose per la salute: campioni rilevati anche a distanza di 70 metri dai meleti, campioni rilevati nei giardini, negli orti privati, negli spazi pubblici; oltre alle centinaia di segnalazioni di infrazioni commesse nei meleti e non rilevate né sanzionate.
IMPRESSIONANTE IL FATTO CHE UN ALBERO DI MELO (trattato chimicamente), AL TERMINE DELLA SUA BREVE CARRIERA PRODUTTIVA NON SIA CONSIDERATO “LEGNO” MA BENSì .. RIFIUTO SPECIALE !!!
Molto preoccupante anche il fatto che nella maggioranza dei campioni di mele (ma non solo) analizzate siano stati trovati uno.. ma spesso più residui di principio attivo Suscitando la preoccupazione di molti per l’effetto combinato che questi possono avere
Si è parlato molto anche di “FASCE di SICUREZZA” attorno a case, scuole, ospedali ecc.. per evitare l’effetto deriva dei pesticidi Studi dimostrano che tale distanza è bene non sia inferiore ai 100m.
il dott. Roberto Cappelletti (sindaco e medico) ha illustrato (dati alla mano) la pericolosità di molto principi attivi usati in frutticoltura (ma non solo) Alcuni dei quali (di uso comune) sono sospetti cancerogeni e provocano danni al sistema endocrino Impressionanti i dati portati sull’aumento dell’incidenza dei tumori infantili, delle malformazioni fetali e delle malattie degenerative


SE VUOI PER DAVVERO CHE LA MELA TOLGA IL MEDICO DI TORNO.. FA SI CHE LA MELA CHE MANGI SIA BIOLOGICA!!

COSA MANGIAMO?? I RESIDUI
Sono le mele il frutto più frequentemente contaminato.
Su quasi il 90% delle mele analizzate in Emilia Romagna è stata rilevata la presenza di residui chimici. Su 155 campioni, 30 sono quelle regolari con un solo residuo, 103 hanno più di un residuo e 3 sono fuori legge.
Nella Provincia Autonoma di Bolzano su 60 mele solo 7 sono risultate regolari senza residui, mentre 24 ne hanno uno e 29 più di uno.

Nella Provincia Autonoma di Trento, su 22 campioni di mele 9 sono quelle irregolari a causa del superamento dei limiti massimi consentiti di Boscalid (fungicida), 9 regolari con un solo residuo e 3 con più di un residuo.
(dal rapporto di Lega Ambiente) 
... SE LA MELA CHE TI OFFRONO NON E' BIOLOGICA.. TI CONSIGLIAMO DI FARE COME.. BIANCANEVE...  

.

Nessun commento:

Posta un commento