venerdì 15 dicembre 2017

Chiamata a raccolto per un Relatore

Che cosa è stato Chiamata a raccolto  per noi,

ve lo abbiamo detto pochi giorni fa, ora invece abbiamo voglia di farvi leggere

quello che è stato Chiamata a Raccolto per una persona a cui ci partecipava 

per la prima volta, prima da Relatore, poi da visitatore. 

Questa persona è Paolo Maria Mosca, buona lettura.

Una nuova esperienza motivo di grande crescita personale. Un luogo, Seren del Grappa proprio ai piedi del grande Monte Grappa che ha un fascino tutto suo, anche per ciò che ha rappresentato nella nostra storia.
Un evento, tanto profondo e carico di significato da lasciare il segno.
Oggi sono diventati tutti grandi comunicatori nel voler divulgare concetti legati all'alimentazione alla salute connessa all'alimentazione, alla produzione sostenibile, al futuro della agricoltura, della fame nel mondo, della fame dell'agricoltura e degli agricoltori rilegati a meri esecutori materiali di un sistema che li utilizza e li spreme senza conferire loro il merito è il riconoscimento sociale cui loro spetterebbe.
Dicevo appunto, abili comunicatori, spesso interessati da interessi troppo grandi, altre volte comunicatori inconsapevoli che si prestano al sistema per ritagliarsi un pizzico di popolarità nel trattare una materia, quella dell'agricoltura, molto ghiotta e di moda per l'audience del momento.
Spesso si tratta di abili comunicatori che sfruttano i valori veri per veicolare invece messaggi alquanto interessati, spesso messaggi utili al sistema globalizzato ed incontrollato per indirizzare la politica e il futuro della nostra agricoltura e del nostro modello di evoluzione.
Questo è una parte di quello che vediamo e in certa misura subiamo, come produttori e consumatori, spesso inconsapevoli, spesso troppo impegnati nel seguire scadenze, burocrazia, adempimenti e tanto lavoro che sottraendoci il tempo ci toglie a nostra volta la libertá di informarci, crescere e capire e ritagliarci di conseguenza indipendenza.
Chiamata a Raccolto invece e lo straordinario gruppo di Coltivare Condividendo è un qualcosa di straordinariamente semplice e profondo quanto innovativo che nella sua genuinitá restituisce il giusto valore, in modo indipendente e libero ai fattori in gioco.
Produttori e consumatori, uno stesso fronte, con volontá e obbietivi comuni che necessitano di una voce comune e non distinta come accade invece oggi. Il miglior alleato del produttore locale e virtuoso che nella sua etichetta si distingue, è in primis il consumatore, locale e informato, quanto internazionale ma egualmente informato e preparato nel conoscere e valorizzare quel valore intrinseco racchiuso in un pezzo di formaggio di valle, o di una genuina  pagnotta che porta dentro di sé un conglomerato di valori, sociali, ambientali e di economia che garantiscono sussistenza alla produzione aziendale. Valori veri.
Dicevo, un evento quello di Coltivare Condividendo che con Chiamata a Raccolto coniuga in modo consapevole e responsabile il mondo della agricoltura e del consumo, il tutto interpretato in chiave di produzione biologica vera. Ci tengo a dirlo, l'essenza non è il marchio è la facciata del sistema bio, ma l'essenza, la profonda convinzione, il coinvolgimento più profondo della azienda produttrice che nell'etica produttiva racchiude un grande valore da consegnare poi nelle mani di un consumatore altrettanto spinto da motivazioni profonde ed autentiche. Da questo unicum si ottiene società o, localmente parlando, si ottiene comunità. Un elemento dal valore infinito che nella concezione moderna si tende a sminuire in ragione di altre forme di società o comunità che però si basano sul presupposto del possedere cose anzichè sull'essere portatori di valori intrinsechi; questa è una differenza sostanziale. Qual'è il valore di una società che basa la sua forza su valori reali ed autentici rispetto ad una societá che per riconoscersi scambia perdendoli valori autentici con valori commerciali? È un valore infinito che ci  porta ad avere un saldo in grandissima perdita. Necessitiamo di essere chiamati a raccolta per capire, diffondere e contagiare, in palio c'è la societá del domani.
Merita poi, una attenta riflessione, il valore chiave di questo importante evento di Chiamata a Raccolto ovvero il ruolo predominante del "seme", e della sua importanza come elemento di libertá, di indipendenza, di garanzia, di valore legante per la comunità.
Il seme ed il suo libero scambio è uno degli elementi chiave di una comunità ricca in termini di valori intrinsechi.
Capire l'importanza del seme e della sua essenza di libertà che lo ha contraddistinto nei millenni, contrasta terribilmente con una tendenza attuale e diffusa ovvero alla segregazione di questi concetti e di questi elementi di libertà in nome di un non meglio comprensibile concetto di crescita.
Un diritto sacrosanto, che dobbiamo difendere e rivendicare come elemento naturalmente costituente della nostra evoluzione.
A Seren del Grappa, questo concetto è forte, le persone che partecipano sono a loro volta consapevoli ambasciatori di questi importanti messaggi. Io da Seren sono tornato a casa ricco, veramente ricco, ricco per le persone che ho conosciuto, per la profonditá dei concetti scambiati, per il valore delle idee di persone libere, che della libertà della propria comunità fanno la loro ragione di vita.
Questo è il vero valore di un seme.
Paolo Maria Mosca

Non sei solo tu a esserti arricchito caro Paolo, noi stessi ci siamo arricchiti conoscendoti, dal primo timido scambio di posta elettronica, alle telefonate, fino alla tua presenza a questa giornata che celebra la vita di questi semi.

Con le persone si va anche di "pancia" e noi con te, siamo entrati da subito in sintonia. Il bello di questo tipo di manifestazioni, sta anche nel conoscere gente nuova,e quando conosci delle persone come te, alla fine ci si sente meno soli.

Grazie Paolo

domenica 10 dicembre 2017

Chiamata a raccolto per noi

Le parole non saranno mai sufficienti per esprimere

quello che abbiamo vissuto a Chiamata a Raccolto 2017.

Sicuramente è stata una danza, un balzer dove abbiamo

visto ballare dei semi liberi e non manipolati, semi vivi

semi riproducibili.

abbiamo visto molta gente venire al convegno,

per ascoltare i nostri relatori.

Gioia dalla Gasperina https://www.facebook.com/pg/gioia.nutrizionista/about/?ref=page_internal

Per noi è stata una immensa gioia, un cuore pieno di emozioni,

come quando al nostro tavolo si è avvicinato un ragazzo, L.

di 15 anni, e voleva diventare socio amico, e fino 

a qui...niente di che,

salvo che questo ragazzo si è fatto 3 ore di macchina

e 3 al ritorno, per tornare a Trieste.

Si, avete letto bene....come regalo di compleanno, ha

chiesto al padre di accompagnarlo al nostro evento....il padre ha cominciato 

a parlarci di questa sua passione, che è scaturita dal nulla,

la passione di semi riproducibili unici, vivi, non manipolati geneticamente, e che sinceramente non capiva come diavolo gli fosse scaturito questa passione,

Lui, che è nato in città, e che in famiglia non c'è nessuno che lavora la terra, eppure...

ecco cosa abbiamo provato,

Emozione allo stato puro.

Vi ringraziamo, dandovi appuntamento con i nostri progetti.

Vorremmo ringraziare anche il B&B alla Casetta, di cesio maggiore,

per averci dato le camere per i nostri relatori. lo trovate qui 

GRAZIE, E EVVIVA I SEMI LIBERI.

lunedì 27 novembre 2017

grazie .. molte volte mille..

UN SENTITO GRAZIE DI CUORE ALLE MIGLIAIA E MIGLIAIA DI PERSONE CHE HANNO, IN OGNI MODO PARTECIPATO A
"CHIAMATA A RACCOLTO 2017"

Una due giorni che ci ha donato tanta tanta energia e consentito di conoscere una miriade di persone, di scambiare con loro sementi, esperienze, conoscenze, visioni e progetti.
Un immenso grazie lo rivolgiamo a tutti gli "salvatori della biodiversità e scambiatori di sementi" che sono giunti a Seren del Grappa da tante zone d'Italia e dall'estero.. alle scuole che oltre ai loro semi, ai laboratori proposti ci hanno confermato che ci sono tanti custodi della biodiversità anche tra i bimbi. Grazie ai relatori e ai musicisti del sabato, che ci hanno donato saperi, melodie, riflessioni e convivialità..ma anche tanta umanità e sensibilità verso questioni a noi care.
Grazie ai tanti "visitatori" venuti anche da molto lontano. Siamo certi che i molti semi raccolti riempiranno di biodiversità e salubrità i loro orti e campi, dove si inizierà o continuerà anche a produrre "buon seme".
Grazie a chi ha sfidato pioggerella e freddo per allestire un mercatino davvero variegato e ricco di prodotti sani e genuini.
Grazie anche all'Amministrazione Comunale si Seren del Grappa e alla Pro Loco che ci ha messo a disposizione una struttura davvero confortevole e preparato un menù biologico, sano e fatto con molti dei frutti della biodiversità locale

Un grazie che è anche "consapevolezza" e determinazione nel portare avanti progetti, iniziative a favore della biodiversità e del coltivare sano, del costruire relazioni e comunità basate su questi principi, superando critiche e qualche inevitabile delusione. 

"Chiamata a raccolto" è stato un qualcosa di straordinario sia in termini di partecipanti che di qualità delle proposte, cio' ci dice che è possibile coltivare biodiversità in modo sano e rispettoso di ambiente e salute, facendo comunità. Che un alternativa al coltivare chimico e intensivo.. esiste.. e che sempre più persone credono fortemente in cio' 

Grazie anche a chi ha scritto questo bel articolo su "Chiamata a raccolto 2017" Per leggerlo cliccare qui




sabato 18 novembre 2017

CHIAMATA A RACCOLTO 2017.. ORMAI CI SIAMO..

CHIAMATA A RACCOLTO 2017..
ORMAI CI SIAMO !!!!

SABATO 25 NOVEMBRE e DOMENICA 26 NOVEMBRE
vi aspettiamo a SEREN DEL GRAPPA (BL) 
presso gli IMPIANTI SPORTIVI di RASAI
(spazio coperto e riscaldato)

per partecipare alla 7° edizione di CHIAMATA A RACCOLTO la "festa" dedicata alla biodiversità, al coltivare sano e sostenibile, al condividere e fare assieme



indicativamente il programma per le due giornate sarà il seguente
(anche se non mancheranno le integrazioni e le piacevoli sorprese)

SABATO 25 NOVEMBRE
Dopo il primo allestimento degli spazi, previsto per la mattina e un confronto tra le varie associazioni e realtà giunte nel feltrino per lo scambio semi della domenica.. 
dalle ore 16.30 CONVEGNO dal titolo
"COLTIVIAMO CIBO, RACCOGLIAMO SALUTE"
Si alterneranno sul palco 4 relatori per un percorso di conoscenza che parte dal "seme" (locale, antico e non manipolato) coltivato con buone pratiche sane e sostenibili.. fino al piatto.
Incontro con esperti R. Franciolini di Rete Seme Rurali, Paolo Mosca risicoltore biologico, Matteo Mazzola tecnico  d esperto di permacoltura e rigenerazione del suolo, concluderà il tutto una la dott. biologa nutrizionista Gioia dalla Gasperina

dalle ore 19 sarà disponibile una cena con piatti a base di prodotti locali, tipici, anche da seme antico, coltivati in biologico e

"combinati" nel modo giusto da nutrizionisti e chef

La serata di sabato 25 novembre avrà la sua giusta conclusione con musica e balli. Il tutto avrà inizio alle ore 20.30 con  L' esibizione di "Salvan trio" (Francesco Chiarini, Alice Petrin e Giulia Jannon)che proporranno musica folk ed apriranno il concerto dei BARBAPEDANA (ore 21) Prevista l'animazione di Nicoletta

DOMENICA 26 NOVEMBRE
alle ore 10 verranno aperti al pubblico i due spazi più significativi di CHIAMATA A RACCOLTO 2017.
LA MOSTRA, SCAMBIO DONAZIONE DI SEMENTI ANTICHE locali, riproducibili e non manipolate.
Presenti oltre venti gruppi, realtà, associazioni, scuole provenienti da varie zone d'Italia e dall'estero. Saranno esposte centinaia di varietà di patate, di fagioli (sia bellunesi che da varie zone del Mondo), mais, di svariate forme e colori, pomodori, cereali e una infinità di semi di fiori, orticole anche rare o in via di estinzione.
Tra le associazioni presenti ricordiamo, SeMI Scambi (Cremona), Civiltà Contadina (con rappresentanti da Friuli, Veneto, Lombardia), Seed Vicious (veneto e toscana), la Pimpinella (Trento), gli Amici dell'Orto2, il consorzio della patata quarantina (Liguria) Adipa Veneto, Cultura Contadina (Bergamo), Zappa e Rastrello (Mogliano), Progetto Gaia e l'ecovillaggio Corte del Vento. Uno spazio particolare verrà dedicato anche a tre scuole che giungeranno a Seren da San Donà di Piave (gli ormai famosi bambini pirata del progetto Ortinvista), Soranzen di Cesiomaggiore e Auronzo. Molti banchetti verranno riempiti di semi da amici che ci raggiungeranno dalla Valle d' Aosta, dalla Toscana, da varie località del Veneto e dal Piemonte Max ci mostrerà centinaia di fagioli da tutto il mondo. Saranno presenti anche realtà che vengono dall'estero, addirittura dall'Olanda
La mostra, scambio, donazione sementi è il cuore di Chiamata a Raccolto. Ci fa vedere l'enorme patrimonio di biodiversità non manipolata che ancora esiste e resiste, ci fa capire che è possibile coltivare e al contempo preservare, producendo cibo sano costruendo relazioni sane.
Sempre alle ore 10 verrà aperta la mostra mercato delle produzioni locali, biologiche, sane e sostenibili, con decina di espositori che proporranno i loro prodotti agricoli e artigianali


A mezzogiorno possibilità di pranzo con piatti a base di prodotti locali, coltivati senza chimica di sintesi, piatti scelti e combinati grazie alla collaborazione tra chef e nutrizionista

Non mancheranno laboratori per bambini e adulti, musica, svago, giochi e convivialità.. ma anche qualche bella sorpresa!!!

VI ASPETTIAMO A SEREN DEL GRAPPA PER VIVERE UNA BELLA GIORNATA DI Biodiversità E CONVIVIALITA'.. portandovi a casa anche qualche buon seme ...
SE tutti cio' vi piace e vi piace il lavoro che stiamo facendo.. potete aiutarci..

Scopri come aiutarci!!
- siamo alla ricerca di una sede. siamo alla ricerca di un locale, per poter costruire una sede dove i nostri semi vivi e non manipolati potranno trovar dimora


-aiutaci in questo progetto: acquisto di un macchinario per la pulizia dei semi. se vogliamo produrre più semi da poter scambiare, dobbiamo avvalerci di un macchinario che ci agevoli nella lavorazione. le tue offerte per questo progetto ci aiuteranno in questo acquisto.

-stiamo cercando terreni in uso gratuitamente per poter seminare i nostri cereali. vogliamo aumentare le nostre scorte per poter distribuire sempre di più semi a chi ama la biodiversità.

-diventa "socio coltivarcondividendo". pagando una piccola tessera, (10 euro) ci aiuterai nel nostro sostentamento per le spese vive a cui facciamo fronte.

domenica 12 novembre 2017

Coltivarcondividendo, chiama Biodiversità!

Ciao a tutti!


VI INVITIAMO PER VENERDI 17 NOVEMBRE ALLE ORE  20.30 NELLA SALA PARROCCHIALE A SORANZEN (VICINO LA CHIESA)

LA VOSTRA PARTECIPAZIONE È FONDAMENTALE!

ORMAI È ARRIVATO L'AUTUNNO E QUINDI LA FINE DELLA NOSTRA STAGIONE AGRICOLA E QUASI  TUTTI ABBIAMO CONCLUSO I NOSTRI RACCOLTI.


CON QUESTO INCONTRO RICHIAMIAMO TUTTI VOI- SALVATORI DELLA BIODIVERSITÀ- A RIFORNIRE LA CASA DELLE SEMENTI DI COLTIVARE CONDIVIDENDO ( GESTITA IN  MANIERA COLLETTIVA) CON I VOSTRI RACCOLTI!
A TANTI DI VOI È STATO DONATO UNA SACCHETTO DI  QUALCHE VARIETÀ DI SEMI RIPRODUCIBILI PER COLTIVARLA E  PER POI  RIPORTARLA... IN MODO DI AVERE  NUOVA DISPONIBILITÀ PER ALTRI INTERESSATI.👍

IL 25 E 26 NOVEMBRE CI SARÀ IL NOSTRO GRANDE SCAMBIO SEMI A RASAI E STIAMO  PREPARANDO I BANCHETTI.
CON IL VOSTRO AIUTO RIFORNIAMO ANCHE LA MOSTRA DELLA BIODIVERSITÀ.

NON VEDIAMO L'ORA DI SCAMBIARCI LE  ESPERIENZE DI QUESTA STAGIONE!!😊

CONTIAMO SULLA VOSTRA COLLABORAZIONE!

sabato 21 ottobre 2017

Chiamata a raccolto 2017.. prende forma

CHIAMATA A RACCOLTO 2017.. PRENDE FORMA

manca circa un mese a CHIAMATA  A RACCOLTO 2017 ma si stanno già delineando i contorni e le novità di questa edizione della "festa" dedicata alla biodiversità, al coltivare sano e sostenibile, al costruire assieme
La prima novità è  il luogo in cui si svolgerà l'iniziativa, infatti, quest'anno ci spostiamo nel comune di SEREN DEL GRAPPA (BL) presso gli impianti sportivi (in spazio coperto e riscaldato) di Rasai. L' altra Novità è CHE LA GIORNATA SI SDOPPIA!!!
..pertanto vi aspettiamo ..


SABATO 25 NOVEMBRE E DOMENICA 26 NOVEMBRE
a SEREN DEL GRAPPA (BL)
presso gli impianti sportivi di RASAI

indicativamente il programma per le due giornate sarà il seguente (anche se non mancheranno le integrazioni e le piacevoli sorprese)

SABATO 25 NOVEMBRE
Dopo il primo allestimento degli spazi, previsto per la mattina e un confronto tra le varie associazioni e realtà giunte nel feltrino per lo scambio semi della domenica.. 
dalle ore 16.30 CONVEGNO dal titolo "COLTIVIAMO CIBO, RACCOGLIAMO SALUTE) partendo dal "seme" (locale, antico e non manipolato) coltivato con buone pratiche sane e sostenibili.. fino al piatto. Incontro con esperti nutrizionisti,tecnici agricoli, chef

dalle ore 19 sarà disponibile una cena con piatti a base di prodotti locali, tipici, anche da seme antico, coltivati in biologico e
"combinati" nel modo giusto da nutrizionisti e chef

La serata di sabato 25 novembre avrà la sua giusta conclusione con musica e balli. Il tutto avrà inizio alle ore 20.30 con  una serie di musicisti che apriranno il concerto dei BARBAPEDANA (ore 21)Prevista l'animazione di Nicoletta

DOMENICA 26 NOVEMBRE
alle ore 10 verranno aperti al pubblico i due spazi più significativi di CHIAMATA A RACCOLTO 2017.

LA MOSTRA, SCAMBIO DONAZIONE DI SEMENTI ANTICHE locali, riproducibili e non manipolate. Presenti gruppi, realtà, associazioni, scuole provenienti da varie zone d'Italia e dall'estero

La mostra mercato delle produzioni locali, biologiche, sane e sostenibili

tutte quelle realtà, associazioni e scuole  che desiderino partecipare allo scambio sementi ci contattino inviando una mail a coltivarcondividendo@libero.it o a coltivarcondividendo@gmail.com

tutte le aziende, produttori e artigiani che desiderino partecipare al mercatino ci mandino una mail (con descrizione dell'azienda, coltivazioni, metodi di coltivazione, sementi usate ecc..) a: coltivarcondividendo@gmail.com

ben accetti anche artisti, associazioni, realtà che si sentono affini alla giornata

A mezzogiorno possibilità di pranzo con piatti a base di prodotti locali, coltivati senza chimica di sintesi e abbinati nel giusto modo..
Nel pomeriggio CHIAMATA A RACCOLTO 2017 proporrà una nuova iniziativa legata alla nutrizione e al mangiare sano e sostenibile. Una nota nutrizionista ci racconterà una serie di piatti, consociazioni e proprietà benefiche.. piatti che poi potranno essere degustati (piatti realizzati con prodotti locali biologici)

Non mancheranno laboratori per bambini e adulti, musica, svago, giochi e convivialità
Ancora da definire il programma dei convegni della domenica.. ma ci stiamo lavorando

per intanto..ci raccomandiamo.. TENETEVI LIBERI PER SABATO 25 NOVEMBRE E DOMANICA 26 NOVEMBRE.. chiamata a raccolto 2017..vi aspetta !!!!!!!!!!!!!!!



martedì 17 ottobre 2017

Info mercatino Chiamata a raccolto "017

Per partecipare al mercatino di chiamata a raccolto 2017,

è necessario inviare una mail all'indirizzo: coltivarcondividendo@gmail.com


con una breve presentazione della Vostra azienda,

il più dettagliata possibile.


dopo una prima cernita, vi risponderemo sia se la vostra domanda di 

partecipazione avrà esito positivo, sia negativo.